venerdì 16 gennaio 2009

Thailandia, immigrati respinti in mare dai soldati tailandesi

16/01/2009 . Con le mani legate, senza cibo né acqua, sono stati intercettati dalla guardia costiera indiana
I soldati tailandesi stanno trattenendo alcuni immigrati irregolari provenienti da Bangladesh e Myanmar. Alcuni di essi vengono costretti a salire a bordo di imbarcazioni senza motore, hanno raccontato alcuni dei sopravvissuti.



Le persone vengono imbarcate con le mani legate, senza cibo né acqua. In più di cinquecento sono attualmente ricoverati per disidratazione acuta sulle isole indiane Andamane e nella provincia indonesiana di Aceh. Le autorità tailandesi per il momento non hanno rilasciato dichiarazioni in proposito. I sopravvissuti hanno inoltre affermato che i dispersi sono alcune centinaia. "E' ovvio che i soldati tailandesi hanno tentato di ucciderci, facendoci morire di fame e di sete a bordo delle imbarcazioni", ha affermato sdegnato Zaw Win, uno dei sopravvissuti salvati dalla guardia costiera indiana dopo aver navigato per dodici giorni, senza mangiare né bere, legato.

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

 
Design by Free WordPress Themes | Bloggerized by Lasantha - Premium Blogger Themes | Best Web Hosting Coupons